Assaggi di Vangelo
slider-11 slider-22 slider-33

"Questo sito intende lanciare a tutti la sfida di provare a degustare qualche Parola del Vangelo, togliendo ogni eventuale pregiudizio che ci potrebbe frenare."

Il Vangelo, infatti, non è per nulla estraneo alla nostra vita, al nostro vissuto quotidiano e, soprattutto, non è per nulla lontano. Se si cominciasse ad assaggiarlo, con piacevole sorpresa, si potrebbe scoprire che forse farebbe tanto bene alla nostra salute, fino al punto di diventarne un nostro alimento giornaliero.

Il Vangelo, prima che servire per andare in cielo, è già utile qui, per affrontare le scelte, le difficoltà, le gioie quotidiane, poi e solo dopo, di conseguenza e come sbocco naturale, servirà per la vita eterna.

Assaggi, tramite commenti e per mezzo di libri che verranno proposti alla vostra lettura, non senza il dialogo con voi giacché, interfacciando, potremo sedersi alla Mensa della Parola così da arricchire la nostra spiritualità e raggiungere quella serenità che il Signore elargisce a tutti coloro che desiderano incontrarLo.






Ultimo Articolo Pubblicato


  Tocca a te
“In quel tempo, Giovanni, vedendo Gesù venire verso di lui, disse: «Ecco l’agnello di Dio, colui che toglie il peccato del mondo! Egli è colui del quale ho detto: “Dopo di me viene un uomo che è avanti a me, perché era prima di me”. Io non lo conoscevo, ma sono venuto a battezzare nell’acqua, perché egli fosse manifestato a Israele». Giovanni testimoniò dicendo: «Ho contemplato lo Spirito discendere come una colomba dal cielo e rimanere su di lui. Io non lo conoscevo, ma proprio colui che mi ha inviato a battezzare nell’acqua mi disse: “Colui sul quale vedrai discendere e rimanere lo Spirito, è lui che battezza nello Spirito Santo”. E io ho visto e ho testimoniato che questi è il Figlio di Dio”. È incredibile! Nel Vangelo di oggi Gesù non parla, non proferisce parola, non fa nessun gesto, nessun miracolo….è solo Giovanni Battista che parla di Lui e lo testimonia. Sì, oggi tocca a noi, Egli aspetta solo noi per renderlo presente. Non tirarti indietro.