Assaggi di Vangelo
slider-11 slider-22 slider-33

"Questo sito intende lanciare a tutti la sfida di provare a degustare qualche Parola del Vangelo, togliendo ogni eventuale pregiudizio che ci potrebbe frenare."

Il Vangelo, infatti, non è per nulla estraneo alla nostra vita, al nostro vissuto quotidiano e, soprattutto, non è per nulla lontano. Se si cominciasse ad assaggiarlo, con piacevole sorpresa, si potrebbe scoprire che forse farebbe tanto bene alla nostra salute, fino al punto di diventarne un nostro alimento giornaliero.

Il Vangelo, prima che servire per andare in cielo, è già utile qui, per affrontare le scelte, le difficoltà, le gioie quotidiane, poi e solo dopo, di conseguenza e come sbocco naturale, servirà per la vita eterna.

Assaggi, tramite commenti e per mezzo di libri che verranno proposti alla vostra lettura, non senza il dialogo con voi giacché, interfacciando, potremo sedersi alla Mensa della Parola così da arricchire la nostra spiritualità e raggiungere quella serenità che il Signore elargisce a tutti coloro che desiderano incontrarLo.






Ultimo Articolo Pubblicato


  “Il mondo si rialza col sorriso di un bambino”
Anche la canzone vincitrice del Festival di Sanremo di quest’anno è foriera di profondi spunti di riflessione: basti pensare che un cantante è di origini albanesi e l’altro italiane; che i richiami ai sanguinosi avvenimenti terroristici sono fatti senza polemiche, ma con la tristezza di ricordare persone comuni che in quel momento compivano azioni normali; che la speranza non si lascia sotterrare dalla violenza di qualcuno; che ci si dimentica troppo spesso che sotto le sembianze diverse siamo accumunati dalla stessa umanità; che la guerra è sempre un fallimento in partenza; che il dialogo interreligioso è fondamentale per la ricerca comune della pace… Certo, “Non mi avete fatto niente, non mi avete tolto niente”, sta ad indicare la voglia di vivere, di contrastare il male, di far sempre emergere il buono che c’è dentro ognuno di noi, tuttavia ciò non cancella banalmente il male subito, le vite dei fratelli e delle sorelle troncate, ma la reazione è proprio un rendere onore a loro e farli continuare a vivere. C’è un’espressione che potrebbe diventare la chiave di lettura di tutta la canzone e, soprattutto, il messaggio che dovrebbe servire da stimolo per ripartire ogni giorno e non lasciarsi sopraffare dal buio che ci circonda: “Il mondo si rialza col sorriso di un bambino”. Sì, il video mostra benissimo questo concetto. Speriamo il Signore ci conceda la gioia di sperimentare il potere contagioso del sorriso di un bambino/a, quel sorriso che tutti abbiamo avuto e che adesso dobbiamo recuperare per rialzarci, rialzare il mondo intero. (don Pierluigi) https://www.youtube.com/watch?v=V4zO_1Z_1S8